Crea sito

Fiori e piante N – O


La ninfea, nymphaea, appartiene alla famiglia delle nymphaeaceae. E’ una pianta acquatica perenne di origine euroasiatica che cresce spontanea nelle acque dolci, prevalentemente stagnanti, delle zone di pianura, fino ad un’altitudine massima di 1500 m.s.l.m. Le sue foglie sono di notevoli dimensioni (circa 20 cm di diametro), hanno una consistenza più o meno carnosa ed una forma circolare abbastanza regolare, che consente...

Read More
Ortensia, linguaggio dei fiori

Ortensia, linguaggio dei fiori


Posted By on Giu 6, 2014

Doriana

L’ortensia, hydrangea, appartiene alla famiglia delle saxifragaceae, è originaria delle regioni orientali dell’Asia, dell’Himalaya e dell’America. Il nome hydrangea fu attribuito alla pianta per la forma dei suoi semi che somigliano a piccole conche per raccogliere l’acqua, mentre il nome volgare ortensia le fu dato dal naturalista francese Philibert Commerson (1727 – 1773), che circumnavigò il globo...

Read More

Il nasturzio, tropoeolum majus, appartiene alla famiglia delle tropoelaceae, è originario dei paesi dell’America centrale e meridionale, in particolare del Messico e del Perù. Il suo nome lo si deve al botanico Linneo e deriva del termine greco tropaion che significa trofeo. E’ una pianta erbacea, annuale o perenne, il cui fusto può essere rampicante o, se non trova appigli, allungato sul terreno, le foglie, dalla forma...

Read More

Il non ti scordar di me, myosotis, appartiene alla famiglia delle boraginaceae, è una pianta originaria dell’Europa, dell’Asia Minore, dell’Asia centrale e dell’ Africa nord occidentale. Il suo nome deriva dal greco e significa orecchio di topo, sembra sia dovuto alla forma e alla superficie morbida come il velluto delle sue piccole foglie che ricordano le orecchie di un topolino di campagna. Si tratta di una pianta adatta alle zone...

Read More
Acetosella, linguaggio dei fiori

Acetosella, linguaggio dei fiori


Posted By on Giu 27, 2013

Doriana

L’acetosella, oxalis, appartiene alla famiglia delle oxalidaceae, il suo nome latino oxalis, deriva dal termine greco antico oxys che significa, acuto o pungente, ed è dovuto al sapore acido, simile a quello dell’aceto, delle sue foglie. Si presenta fragile e delicata, con le foglie che somigliamo molto a quelle del trifoglio, i fiori possono essere di colore bianco con venature lilla oppure rosati con venature azzurrine, in...

Read More