Escolzia
Escolzia

L’escolzia, eschscholzia, è un genere di piante che comprende poche specie erbacee, sia annuali che perenni, appartenenti alla famiglia delle papaveraceae ed originarie del Nord America.

La specie più diffusa e coltivata è l’eschscholtzia californica, più comunemente nota come papavero della California o escolzia, originaria della California, dell’Oregon e dell’Arizona. Si tratta di una pianta erbacea, coltivata come annuale, che forma cespugli alti anche 50 cm, dalle foglie molto frastagliate di colore verde chiaro. Nella stagione estiva produce dei fiori singoli composti da 4 petali il cui colore può essere: bianco, giallo, arancione e rosso arancio in tutte le sfumature.

Le altre specie abbastanza diffuse sono: l’eschscholzia caespitosa, molto simile all’eschscholtzia californica, dalla quale si differisce per le dimensioni più ridotte, sia della pianta che dei fiori, e l’eschscholzia lobbii, scambiata frequentemente per l’eschscholzia caespitosa ma dalla quale si differisce per via delle foglie più stette ed il colore dei fiori, che sono solamente dai petali gialli.

Storia e simbologia

Eschscholtzia californica
Eschscholtzia californica

Il nome eschscholzia le fu attribuito nel 1820 in onore al botanico tedesco Johann Friedrich von Eschscholtz (1793-1831), che per primo la introdusse in Europa durante i primi dell’800.

Viene coltivata spesso nei giardini europei in quanto, oltre a crescere anche su terreni poveri di nutrienti, tollera bene sia il clima caldo e secco che le gelate. Necessita solo di un terreno che non faccia ristagnare l’acqua e che sia ben drenato.

Nel linguaggio dei fiori e delle piante l’escolzia simboleggia la ricchezza ed il successo.

Curiosità: L’escolzia è  il fiore simbolo dello stato della California e viene celebrato il 6 aprile.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*