Etlingera elatior
Etlingera elatior

L’etlingera elatior è una pianta erbacea, perenne, appartenente alla famiglia delle zingiberaceae, la stessa famiglia a cui appartiene lo zenzero (zingiber officinale). E’ originaria e particolarmente diffusa in Thailandia, in Malesia, nelle Filippine e in Indonesia.

Si tratta di una pianta che può raggiungere i 5 metri di altezza, le cui foglie di colore verde e forma lanceolata raggiungono notevoli dimensioni, circa 1 metro di lunghezza per 20 cm di larghezza. Da uno stelo, che cresce direttamente dal rizoma, si sviluppano una serie brattee lucide e coriacee, disposte a pannocchia, di colore rosso arancio, rosa o bianche. Con la crescita le brattee più esterne si aprono ripiegandosi su se stesse, perchè al loro interno si sviluppano i fiori veri e propri, raggiungendo una dimensione di circa 8 / 10 cm, mentre le brattee interne rimangono più piccole e compatte, poiché al loro interno non si sviluppa nessun fiore. I fiori veri e propri sono di brevissima durata, hanno un unico petalo di colore rosso scuro, rosa o bianco, con il margine esterno di colore giallo.

laksa nyonya

Il nome etlingera è dedicato al botanico tedesco Andreas Ernst Etlinger (1756-1785), mentre  il termine “elatior” deriva dal latino e significa “più alto“.

La pianta oltre ad avere un notevole valore ornamentale è ampiamente coltivata in tutti i paesi tropicali anche per uso alimentare,  i boccioli dei fiori sono infatti uno degli ingredienti fondamentali di un piatto chiamato laksa nyonya.

Arachnothera longirostra

Curiosità: I fiori vengono impollinati principalmente dall’arachnothera longirostra un genere di uccelli passeriformi della famiglia nectariniidae, comunemente noto con il nome di mangiaragni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.