Fresia
Fresia

La fresia, freesia, appartiene alla famiglia delle iridaceae, è originaria del Sudafrica. Il nome freesia le fu attribuito lo scorso secolo in onore del naturalista F. H. Theodor Freese, un grande studioso della flora sudafricana vissuto nel 1900.

E’ una pianta con foglie sottili e nastriformi (a forma di nastro), di colore verde vivo. I fiori, molto profumati, sono anch’essi riuniti in spighe, che però si aprono singolarmente. Ciascun fiore ha una forma a tromba che può raggiungere i 6 centimetri di lunghezza.

Freesia refracta

Le fresie fioriscono tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera e il colore dei loro fiori varia a seconda la specie, può essere: bianco, giallo, arancione o lilla, inoltre alcune varietà hanno colori sfumati.

Freesia armstrongii

Nel corso dei secoli, le fresie hanno subito diverse ibridazioni, la freesia refracta dai fiori color crema ne è un esempio, vi è anche la freesia armstrongii dai fiori di colore rosa. Oltre le due specie citate in precedenza nelle maggior parte dei casi, però, tutti gli ibridi hanno una colorazione gialla.

Anche in Italia esiste una specie spontanea, ma anche in questo caso il colore dei suoi fiori è il giallo. In Olanda, in Danimarca e in Svezia esistono numerosi centri botanici dedicati quasi esclusivamente alla coltivazione delle fresie, in particolare di quelle dal profumo più delicato e dai colori tenui e poco brillanti.

Storia e simbologia

Nonostante la fresia sia un fiore molto conosciuto sia ai giorni nostri che nell’antichità, non esistono documentazioni storiche sul fiore o sulla pianta, per questo motivo nel linguaggio dei fiori e delle piante è considerata nell’Europa meridionale il simbolo del mistero, nel nord Europa, invece, per via del suo profumo è il simbolo della nostalgia e dei ricordi. Essendo il fiore che più di ogni altro rappresenta il fascino per l’ignoto è quello più adatto da esser regalato in caso di un appuntamento al buio. 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*