Annunciazione

Annunciazione, Jan van Eyck;
Tela 97 x 37 cm;
Washington, National Gallery of Art

L’opera, realizzata dall’artista fiammingo Jan van Eyck fra il 1434 ed il 1436, non è soltanto uno splendido esempio di realismo pittorico del XV secolo ma è molto interessante da un punto di vista simbolico.

Le tre vetrate, disposte esattamente dietro la Vergine, simboleggiano la Trinità Divina. In alto a sinistra, dalla finestra, si vedono sette piccoli raggi dorati, che rappresentano metaforicamente i sette doni dello spirito santo (sapienza, intelletto, consiglio, fortezza, scienza, pietà e timore di Dio) l’ultimo dei quali percorso da una colomba, simbolo dello spirito santo. La luce che entra all’interno della chiesa, tramite medesima la finestra, colpisce esclusivamente l’Annunciata a voler simboleggiare la sua elezione spirituale. Infine vi è la presenza, in basso a destra proprio ai piedi della vergine, del giglio bianco che nel suo significato simbolico rappresenta per l’appunto verginità e purezza.