Alstroemeria

L’alstroemeria è una pianta perenne, originaria del sud America, in particolare del Perù e di tutta la zona andina. Al mondo ne esistono più di 50 specie differenti, le più conosciute e commercializzate delle quali sono però degli ibridi: Lightu.

L’astroemeria è una pianta  molto richiesta perché, nelle sue svariate qualità, i suoi fiori hanno una splendida resa visiva e sono l’ideali per la composizione dei bouquets. Ciò è dovuto alla vastissima gamma di colori di cui possono essere i fiori, se ne possono trovare, infatti, di colore rosso, giallo oro, bianco, rosa, o lilla, ed ogni petalo, inoltre, può avere delle diverse sfumature striate o punteggiature nere.

Storia e simbologia

Alstroemerie di vario colore
Alstroemerie di vario colore

Il suo nome è dovuto a colui che per primo riuscì a portarne i seme in Europa, il barone Klas Von Alstroemer, dal sud America. Nella sua regione di origine le Ande, è conosciuto però con il nome di Giglio degli Incas. I suoi fiori, simili a dei lilium ma di dimensioni nettamente inferiori, sono composti da 6 petali, 3 dal colore uniforme e 3 con striature o punteggiature, hanno una buona tenuta, riescono, infatti, a resistere dai 10 ai 15 giorni prima di appassire. A seconda la loro varietà possono avere diversi tempi di fioritura, alcune specie fioriscono in primavera mentre altre fioriscono anche in piena estate.

Alstroemeria
Alstroemeria

Nel linguaggio dei fiori e delle piante mantenendo la simbologia della ragione peruviana è considerato un simbolo della vittoria del bene, nell’eterna lotta tra bene e male, tale significato fa si che lo si ritrova spesso come ornamento in moltissime cerimonie festive e nei riti tribali. Quando si aggiunge un’alstroemeria all’interno di un mazzo di fiori o in un bouquet questa rappresenta il sentimento della devozione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*