Quisqualis indica
Quisqualis indica

La quisqualis indica, combretum indicum, è una pianta sempreverde, rampicante, originaria delle zone tropicali dell’Asia ed appartiene alla famiglia delle combretacee.

Le sue foglie sono di forma ovale leggermente lanceolate, di colore verde brillante. I fiori che sbocciano a partire dal mese di giugno sono formati da cinque petali, di colore bianco, rosa o porpora. E’ una pianta molto apprezzata proprio per la bellezza della sua fioritura che ha la caratteristica di cambiar colore con il trascorrere delle settimane. 

Quisqualis indica piantaSi adatta sia alla coltivazione in vaso che a quella in piena terra, a condizione che vi siano sia la temperatura idonea (la pianta non sopporta climi troppo rigidi durante la stagione invernale) che un’adeguata luminosità (va preferibilmente posta in una zona semi-ombreggiata, in modo da ricevere i raggi diretti del sole nelle ore più fresche della giornata). Inoltre, essendo una pianta rampicante necessita di appigli sui quali potersi arrampicare, in condizioni ottimali può raggiungere gli 8 metri di altezza.

Curiosità

Il primo europeo a descrivere la pianta fu il dr John Ivor Murray un chirurgo scozzese che lavorava in Cina ed in altre zone asiatiche. Egli inviò alcuni semi della pianta all’istituto botanico di Edimburgo nel 1861 corredandoli con una descrizione, nel quale aggiunse una nota sull’utilizzo che ne facevano i cinesi. Nella medicina popolare cinese, i decotti effettuati con le radici ed i semi venivano utilizzati come antielmintici, ovvero per espellere i vermi dall’intestino, o per alleviare la diarrea.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*