Il giardino del tempo

Crea sito

Fiori e arte

Papaveri Orientali – Oriental Poppies di Georgia O’Keeffe

Papaveri orientali

(Oriental Poppies)

Oriental Poppies, Georgia O'Keeffe 1928
Papaveri Orientali (Oriental Poppies) 1928 , Georgia O’Keeffe

Il quadro realizzato nel 1928 è attualmente esposto presso l’University of Minnesota Art di Minneapolis, negli Stati Uniti.
Papaveri orientali è una delle opere più famose dalla pittrice statunitense Georgia O’Keeffe (1889 – 1986). Si tratta di un vasto primo piano (circa 1 metro e 20 centimetri) di due papaveri, resi ancor più intensi dalle tonalità di rosso e arancione brillante adoperati, che intenzionalmente non presenta uno sfondo. Lo scopo della pittrice fu, infatti, quello di non distrarre, con altre immagini di sottofondo, l’occhio dell’osservatore dai fiori, .

 

Il giardino dell’artista a Giverny di Claude Monet

Il giardino dell’artista a Giverny

Titolo originale: Le jardin de l’artiste à Giverny
Titolo in inglese: The Artist’s Garden at Giverny

Il giardino dell'artista a Giverny (Le Jardin de l'Artiste à Giverny); Claude Monet, 1900; Olio su tela (81 x 92 cm)
Il giardino dell’artista a Giverny (Le Jardin de l’Artiste à Giverny);
Claude Monet, 1900;
Olio su tela (81 x 92 cm)

Il giardino dell’artista a Giverny è una delle opere che Claude Monet realizzò, durante gli ultimi trent’anni della sua vita, nel suo giardino a Giverny (comune francese situato nella regione dell’Alta Normandia). Nel quadro sono raffigurati, da una prospettiva diagonale, file di iris che essendo posti sotto gli alberi, grazie alla luce filtrata dalle foglie, si presentano di vari toni e colori (viola, bluastri, rosa).
Il quadro fu dipinto nel 1900 anno durante il quale l’artista era impegnato anche nella realizzazione dei quadri raffigurati il Parlamento inglese dalle rive del Tamigi a Londra.

Il giardino dell’artista a Giverny si trova attualmente esposto presso il Musée d’Orsay a Parigi, in Francia.

 

Fate dei fiori: Fata dell’eufrasia

The Eyebright Fairy

Fata dell’eufrasia

Fata dell'eufrasia - The Eyebright Fairy; Cicely Mary Barker
Fata dell’eufrasia – The Eyebright Fairy;
Cicely Mary Barker

La fata fu accompagnata da una canzone, realizzata anch’essa dalla Barker:

The Song of The Eyebright Fairy

Eyebright for letter E:
Where shall we look for him?
Bright eyes we’ll need to see
Someone so small as he.
Where is the nook for him?

Look on the hillside bare,
Nibbled by bunnies;
Harebells and thyme are there,
All in the open air
Where the great sun is.

There in the turf is he,
(No sheltered nook for him!)
Eyebright for letter E,
Saying, “Please, this is me!”
That’s where to look for him.

1 2 3 53