Crea sito

Piante ricadenti

Fuchsia

Fucsia
Fucsia

La fuchsia, pianta appartenente alla famiglia delle onagraceae originaria dell’America centrale, è perfetta sia per arricchire balconi e terrazze che per i giardini di qualsiasi fascia climatica.

Fiorisce in estate, apprezza la luce e l’aria diretta ma non gradisce l’esposizione al sole.

Necessita di abbondanti annaffiature nel periodo di crescita estivo, mentre nel periodo invernale è sufficiente annaffiarla solo quando ci si rende conto che il terreno è veramente molto secco. L’unica accortezza da tenere a mente è quella di non bagnare i fiori quando la si innaffia.

Bisogna potarla vigorosamente in autunno, per favorirne la crescita ed eliminare le estremità degli steli, e durante la fase di crescita, per moltiplicarne la fioritura.

Per ulteriori informazioni sulla pianta vai alla pagina: Fuchsia

Sanvitalia

Sanvitalia
Sanvitalia

La sanvitalia è una pianta annuale, appartenente alla famiglia delle composite, originaria del continente americano e dell’Asia.

Ha fusti molto esili che possono raggiungere una lunghezza massima di 15 cm. Le foglie sono di forma ovale, appuntite all’estremità inferiore, di colore verde più o meno chiaro. I fiori, che compaiono da giugno ad ottobre, sono di colore giallo ed assomigliano a piccoli girasoli.

Predilige i luoghi soleggiati, va annaffiata con moderazione e non necessita di particolari potature.

Durante il periodo di fioritura, bisogna ricordarsi di togliere i fiori avvizziti, altrimenti la pianta smetterà di fiorire.

Lotus berthelotii

Lotus berthelotii
Lotus berthelotii

Il lotus berthelotii è una pianta perenne,  originaria delle isole Canarie.

Ha un portamento rampicante e forma, alla base, dei sottili rami striscianti di colore verde o rossiccio, ricoperti da piccole foglie. Può raggiungere un’altezza di 25-30 cm ma avendo la tendenza ad allargarsi rapidamente il più delle volte assume la forma di un corposo cespuglio.

Fiorisce solitamente dalla primavera all’inizio dell’autunno ed i suoi fiori somigliano, sia per la forma che per il colore, a delle fiamme.

Apprezza le posizioni soleggiate e luminose, va tenuta in un terreno che mantiene l’umidità ma in cui non si formino ristagni d’acqua.  Deve essere potata dopo la fioritura ed ha bisogno, a seconda del terreno in cui viene posta, di concimazioni e nutrimenti anche settimanali

Il punto debole di questa pianta è quello di seccare con molta facilità.

 Vedi anche: Piante ricadenti 1; Piante ricadenti 3; Piante ricadenti 4 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.